Come organizzare i tempi per un trasloco

Qual è il costo medio di un trasloco?
11 Febbraio 2020
Il trasloco fai da te è stressante, vediamo perché
11 Febbraio 2020

Come organizzare i tempi per un trasloco

Il primo elemento per capire come organizzare i tempi per un trasloco è la calma. Il secondo è, appunto, il tempo. In sostanza, accogli l’evento con tranquillità e gioca d’anticipo, anche di qualche mese se ti è possibile. Agitarsi è la cosa più sbagliata che tu possa fare, aumenti lo stress e finisci per fare scelte azzardate o dimenticare cose importanti.

Siediti e fai una lista dei vari passaggi da compiere.

Step da compiere prima di un trasloco

Step1: Organizzazione mentale

  • Valuta quando sarà il trasloco e quali possono essere i pro e i contro di quel periodo. Scegli una data precisa, questo ti aiuterà a organizzare meglio ogni passaggio.

  • Valuta se ti conviene rivolgerti a una ditta di traslochi. Chiama e chiedi un preventivo, non ti costa nulla e in più ti aiuterà a farti un'idea di come organizzarti. Molto spesso alcune ditte eseguono un sopralluogo per valutare l'entità del trasloco, questo ti permetterà di fare mente locale su come agire.

  • Prendi le misure dei tuoi mobili per vedere se puoi riutilizzarli nella nuova casa o se devi acquistarne di nuovi.

  • Metti in vendita, o regala, i mobili, gli elettrodomestici e gli oggetti che non ti servono più.

Step2: Burocrazia

  • Se sei in affitto, ricordati di disdire il contratto secondo i termini legali.

  • Esegui il trasferimento dei servizi di luce, acqua, gas e internet.

  • Annulla tutti gli abbonamenti attivi (palestra, riviste, corsi...)

  • Rivolgiti alla tua banca per il cambiamento di filiale.

Step3: Imballaggio

  • Compra il kit d'imballaggio: scotch, tendinastro, cartoni (non eccedere con la grandezza), pennarelli e altra eventuale attrezzatura.

  • Impacchetta: c'è chi preferisce prendersi settimane in anticipo e chi invece fa tutto all'ultimo minuto. Ti consiglio di cominciare presto, traslocare prende sempre molto più tempo di quello stimato, in più potresti dover far fronte a diversi imprevisti. Fai una lista di tutto quello che hai impacchettato e numera le scatole.

  • Prepara una valigia dove metterai vestiti e prodotti di uso quotidiano.

  • Ormai dovresti aver completato tutto, ti manca solo il cibo. Finisci il cibo fresco e gli ultimi giorni mangia cibo d'asporto, così potrai chiudere tutti gli scatoloni senza dover aggiungere altro all'ultimo minuto.

  • Fai una foto a tutti i contatori.

  • Pulisci l'appartamento.

Trasloca

Una volta giunto nella nuova casa, però, non è ancora finita.

  • Prima cosa da fare è accertarsi che ci sia tutto (scatoloni e mobili integri) e che le forniture di luce, acqua e gas funzionino.

  • Pulisci l'appartamento.

  • Comincia a sistemare le zone più utili, come cucina e bagno. Parti dal cibo, poi le pentole e così via. Per ultimo ti consiglio di dedicarti alla camera e al salone, queste sono stanze che potrai finire di sistemare e decorare nei giorni successivi. Ricordi? Ti ho detto di preparare una valigia con gli oggetti d'uso quotidiano. Ti serve proprio adesso.

  • Prenditi del tempo per conoscere il nuovo quartiere, capire dove si trova il supermercato più vicino, la banca, le fermate dei trasporti pubblici, ecc.

  • Metti il tuo nome nella cassetta delle lettere.

  • Denuncia il cambio di residenza al comune.

  • Prendi l'appuntamento per un nuovo medico curante.

  • Rilassati e goditi la tua nuova casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.