Decluttering durante il trasloco: cos’è e perché è così utile

Trasportare moto e scooter durante un trasloco: come fare
1 Agosto 2022
Traslocare in autunno: perché è il periodo ideale
Traslocare in autunno: perché è il periodo ideale
24 Novembre 2022

Decluttering durante il trasloco: cos’è e perché è così utile

Decluttering durante il trasloco: cos’è e perché è così utile

Una pratica sempre più frequente durante il trasloco è quella del decluttering: una soluzione per sbarazzarci del superfluo, interrogarci sull’importanza, validità o integrità di mobili, arredi, libri, giocattoli e vestiti.

Durante la fase di trasloco spesso ci troviamo davanti vestiti mai indossati, libri mai letti, quadri e soprammobili scheggiati o che non rispecchiano più il nostro gusto. Una soluzione per ottimizzare gli spazi a disposizione è il decluttering, pratica sempre più diffusa attraverso la quale ci liberiamo di tutto ciò che superfluo, che non utilizziamo più o non abbiamo mai realmente utilizzato, e che preferiremmo non trasferire nella nuova residenza. Un utile rimedio per rinnovare il nostro stile e “liberarci” del passato.

I vantaggi del decluttering: traslocare liberandoci del superfluo

Ti trovi di fronte a scatole e scatoloni da riempire e trasferire nella tua nuova casa? E non sai come riempirli, cosa inserirci, a quali oggetti rinunciare e di quali invece non vuoi privarti? Durante la fase di trasloco questi interrogativi sono inevitabili, perché la mole di roba da trasportare presso la nuova residenza è ingente e non sappiamo come organizzarla.

Una pratica sempre più frequente durante il trasloco è quella del decluttering: una soluzione per sbarazzarci del superfluo, interrogarci sull’importanza, validità o integrità di mobili, arredi, libri, giocattoli e vestiti. E capire, una volta per tutte, se vogliamo portarli con noi o liberarcene definitivamente. Il decluttering è consigliato principalmente per i nostri guardaroba e armadi, spesso stracolmi di vestiti a volte mai utilizzati o indossati di rado. Il consiglio è quello di valutarne l’utilità: li abbiamo mai indossati? Sono ancora rispondenti alla nostra taglia? Si abbinano con gli altri? Rispecchiano effettivamente il nostro gusto?

Se la risposta è affermativa, allora pieghiamoli con cura e inseriamoli dentro appositi scatoloni. Se la risposta è negativa, gettiamoli in un sacco facendo attenzione alla raccolta differenziata. In questo caso valutiamone l’integrità: se sono rotti e sfilacciati liberiamocene in via definitiva, se invece sono come nuovi possiamo anche pensare di donarli via.

Decluttering per vestiti e non solo: perché è così utile

Il trasloco ci pone sempre al solito bivio: tenere o buttare? Un dilemma che non vale solo per i vestiti, ma per tutti gli oggetti che dovremmo trasferire presso la nuova residenza. Di fronte alle pile di libri incastrati negli scaffali, spesso sporchi e impolverati, valutiamo se rispecchiano il nostro gusto o se buttarli o donarli. Così come i numerosi giocattoli dei bambini, spesso mai utilizzati. Ma anche soprammobili, quadri e vasi: tutti oggetti che impreziosiscono il nostro arredamento evitando di lasciare spazi e angoli disadorni, ma che alla fine non abbiamo la certezza di tenere con noi. Magari il nostro gusto è cambiato e desideriamo dare uno stile diverso alla nuova casa.

Il decluttering è anche un momento privato, in cui ci confrontiamo con la nostra interiorità. Di fronte a vestiti, libri e oggetti del passato, la scelta è se liberarcene e guardare al futuro o se rimanervi ancorati. Una pratica utile anche per confrontarci con noi stessi, con i nostri desideri e con quello che vogliamo ottenere da questo nuovo capitolo di vita.VSD Traslochi è sempre al tuo fianco nella gestione ed organizzazione del trasloco: affidati alla competenza dello staff per portare a conclusione un trasloco pratico ed efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.