Traslocare evitando problemi al mobilio

Perchè affidarsi a professionisti per il trasloco
13 Febbraio 2020
Perché scegliere una ditta di traslochi professionale?
27 Aprile 2021

Traslocare evitando problemi al mobilio

Quando si trasloca, bisogna fare molta attenzione a non rovinare i mobili. Le procedure di smontaggio e montaggio potrebbero provocare graffi o botte, specialmente se trattasi di mobili di legno. Più di tutto, però, è il trasporto a preoccuparci, se il mobile sbatte o cade rischiamo veramente di provocare dei grossi danni.

Precauzioni per evitare di danneggiare il mobilio

Smontare: se è vero che smontare un mobile già di per sé è una procedura delicata, potrà, però, essere molto utile nella fase del trasporto. Togli i ripiani, i cassetti e le ante, così da rendere il mobile più leggero ed evitare che questi sbattano durante il trasporto.

Imballa: sì, anche i mobili vanno imballati, sia con la carta d’imballaggio sia con qualche astuzia per proteggerne le parti più delicate, come gli angoli. Metti delle protezioni di polistirolo sugli angoli e sulle lunghezze, attaccale con nastro di carta, in modo da non rovinare la texture. Per quando riguarda i pezzi smontati, ricopri con dei teli e anche in questo caso, proteggi gli angoli.

Usa dei guanti: durante il trasloco, tra smontare e rimontare e spostare mobili, potresti avere le mani sporche, usare dei guanti ti eviterà di sporcare il mobilio. I guanti ti serviranno anche per avere una maggior presa del mobile. Con dei guanti professionali potrai sia evitare il fastidioso scivolamento dovuto alle mani sudate, sia avere una resistenza maggiore poiché la mano non essendo a diretto contatto col mobile soffrirà di meno nella presa.

Bloccare ante e cassetti: per i mobili più piccoli, per i quali non è indispensabile togliere i cassetti o le ante, ricordati però di bloccarli con dello scotch o delle corde. Questo serve per evitare si aprano o cadano durante il trasporto, con brutte sorprese per i tuoi piedi ma anche per la sopravvivenza del mobile.

Fatti aiutare: se vuoi fare il trasloco da solo, chiedi aiuto almeno a un paio di amici. Potreste farcela anche solo in due, ma avere una terza persona che dà le direttive durante il trasposto potrà essere molto utile.

N.B.: Ricordati di creare un sacchettino per ogni mobile con la relativa ferramenta. Raggruppa ogni pezzo smontato vicino al mobile di riferimento, così da non creare confusione.

Affidati a un esperto

Il miglior modo per proteggere i mobili è affidarsi a un esperto. Le ditte di traslochi esistono appositamente per questi lavori. Gli esperti sono formati, sanno cosa stanno facendo e proteggere i tuoi mobili è uno dei loro obiettivi primari.

Sanno come trasportarli e come evitare di sbatterli. In più potranno smontarli e rimontarli, così non solo eviterai la fatica che un tale lavoro comporta, ma anche lo stress di capire come farlo.

Inoltre, alcuni mobili sono troppo grandi perché passino per le scale, e avranno bisogno dell’utilizzo di un montacarichi.

Affidandoti a una ditta di traslochi potrai usufruire anche della possibilità di smaltire i rifiuti.

Molto spesso sopravvalutiamo le nostre capacità o sottovalutiamo la difficoltà di trasportare un mobile. Potremmo ritrovarci a metà strada senza più sapere come far scendere il mobile o farlo risalire per riportarlo in casa. Un professionista conosce bene questi aspetti logistici e l’esperienza gli permette di prevederli d’anticipo; col risultato di scegliere l’opzione che eviterà qualunque genere di danno al tuo mobilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.