Trasporti internazionali di merci, come gestirli?

Scatole e imballaggi per traslochi
6 Luglio 2021
Consigli su come trasportare un’auto all’estero
9 Settembre 2021

Trasporti internazionali di merci, come gestirli?

Il trasporto internazionale merci è una prassi consolidata in tutto il mondo, che spesso diventa, grazie alle operazioni di import-export e alla successiva commercializzazione, parte importante del Pil di un paese.

Per far sì che questo complesso sistema si metta in moto e funzioni regolarmente, garantendo la consegna puntuale dei carichi e la loro messa in circolazione, è necessaria la collaborazione di diversi attori che hanno un preciso ruolo da svolgere.

L’export del nostro paese nel 2020 toccherà quota 500 miliardi, secondo i dati condivisi dal ministero dello sviluppo. L’export italiano rimane ancora oggi un forte asset a discapito delle altre voci di bilancio del nostro paese, che sono in realtà in stagnazione.

L’Italia, infatti, è caratterizzata da un fortissimo flusso di trasporti internazionali che la vedono protagonista. Su tutti i settori: meccanica, abbigliamento, comparto alimentare, robotica e quant’altro.

Ma come è possibile organizzare un trasporto internazionale dall’Italia verso l’estero?

Due condizioni sono da considerare: mezzo di trasporto e la scelta del giusto partner a cui affidare la logistica delle merci.

Quale mezzo di trasporto scegliere per il trasporto internazionale di merci?

Trasporto merci via Camion
Di solito usato per trasporti europei, per piccole spedizioni o per abbattere i costi di un trasporto via mare o via aereo (qualora sia possibile). Questa attività può essere svolta da aziende in proprio o esternalizzata a un partner che curi questo servizio al posto loro.

Trasporto merci via Nave
Risulta forse la modalità più utilizzata per trasportare merci, soprattutto a livello internazionale. Il trasporto avviene in dei container che viaggiano su navi e vengono “sdoganati” al porto di arrivo. Poi avviene la fase di consegna delle merci.

Trasporto merci via Aereo
Si tratta della spedizione che impiega meno tempo in assoluto. D’altro canto è quella che costa maggiormente. Ha senso spedire via aerea quando il volume della merce è tanto o, altrimenti, l’azienda ha poco tempo per organizzare una spedizione e ha bisogno di un trasporto veloce e sicuro.

Come organizzo la spedizione internazionale di merci?

Di fondamentale importanza per il trasporto internazionale merci è il punto di partenza e di arrivo della merce, o più precisamente le nazioni coinvolte. Se infatti l’Unione Europea risponde alle stesse leggi, che si applicano a tutti gli stati membri, al di fuori dell’UE le cose sono molto diverse. Ogni Paese si è infatti dotato di proprie normative, che devono andare a sommarsi a quelle del paese di destinazione.

Da non sottovalutare poi è anche la componente linguistica: se l’inglese infatti resta la lingua universale anche nel settore trasporti, importare dalla Cina, ad esempio, può facilmente portare a equivoci linguistici che andranno a riflettersi nel rapporto che si sviluppa tra mittente, destinatario e vettore.

Se hai una struttura logistica che ti garantisca qualità ed efficienza nel gestire spedizioni internazionali di merci, allora puoi stare tranquillo e gestire internamente questo servizio.

Se invece cerchi qualcuno che sia in grado di gestire al meglio il trasporto delle tue merci da e per l’Italia allora è importante scegliere un partner con esperienza in questa delicata attività.

Trasporto di container: tutto quello che c'è da sapere

Un partner che abbia esigenza nel settore logistica, che abbia collaborato con importanti realtà e che quindi permetta di avere una solidità e continuità di servizio. Se cerchi tutto ciò nel tuo partner di trasporti internazionali, allora ti invito a richiedere un preventivo sul sito di VSD TRASLOCHI, saremo felici di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *